top of page

Oro digitale vs ETF oro

La prima domanda che riceviamo quando valutiamo l'oro come opportunità di investimento è: Vale la pena investire in ETF o in criptovalute sostenute dall'oro? Ecco le nostre considerazioni.


Innanzitutto, un po' di chiarezza: esistono sia criptovalute che token sostenuti dall'oro. La differenza.


Le criptovalute basate sull'oro sono valute digitali legate a un certo peso di oro, solitamente espresso in Once.

Il token potrebbe essere descritto come la stessa cosa, ma con una differenza fondamentale: non è riscattabile.


A prima vista, si potrebbe sostenere che le criptovalute sono migliori, in quanto possono essere convertite in oro fisico, ma questo comporta una serie di problemi che a nostro avviso sono cruciali. Per citare i principali:

  1. È necessario possedere la quantità esatta di criptovaluta relativa all'oro fisico che si vuole riacquistare;

  2. Vendere la criptovaluta significa sostenere eventuali costi di intermediazione e ricevere un prezzo di acquisto che potrebbe essere notevolmente inferiore a quello della LBMA;

  3. La criptovaluta che consente il riscatto diventa un potenziale veicolo di riciclaggio di denaro e quindi le istituzioni finanziarie potrebbero vederla collegata a un cliente ad alto rischio e fare segnalazioni sospette;

  4. La criptovaluta è stata creata come mezzo di pagamento e quindi con regole e costi fondamentalmente diversi da quelli di un token con finalità di riserva di valore;

  5. La criptovaluta è nata come Stablecoin e quindi in futuro (sta già accadendo con il Tesoro americano) potrebbe essere soggetta a una pesante regolamentazione per evitare il riciclaggio di denaro e i rischi sistemici di utilizzo (si veda il punto 3 qui sopra).


Per questo motivo suggeriamo di concentrarci sui token store-of-value e per questo abbiamo creato EXAU Gold. Un token che ha lo scopo specifico di fornire una digitalizzazione dell'oro fisico, pur mantenendo le qualità essenziali che esamineremo di seguito


Cos'è un ETF sull'oro


Un exchange-traded fund (ETF) sull'oro è un ETF su materie prime che consiste in un'attività principale: l'oro.

Gli ETF sono simili alle azioni e vengono negoziati in borsa nello stesso modo.


L'aspetto principale di un ETF sull'oro è il derivato sottostante l'investimento, ossia il "contratto tra due o più parti il cui valore è basato su un'attività finanziaria sottostante concordata". Gli ETF sull'oro custodiscono contratti derivati sull'oro che sono garantiti dall'oro.


Pertanto, quando si investe in un ETF sull'oro, non si possiede effettivamente dell'oro, ma si acquista una quota di un prodotto centralizzato (il fondo) che rappresenta l'oro fisico. L'obiettivo di un ETF è quello di dare all'investitore un'esposizione ai movimenti di prezzo e/o alla performance dell'oro.


Le differenze


Da questo punto di vista, si potrebbe dire che la differenza tra un ETF e un Token che ha come asset sottostante l'oro fisico è minima.Tuttavia, non è questo il caso. I vantaggi del token sono:

  1. Commissioni di custodia: Con un token sostenuto dall'oro, gli investitori non hanno bisogno di avere un conto specifico per custodire ciò che hanno acquistato. La custodia del token può avvenire in un portafoglio digitale standard che supporta la relativa blockchain (ce ne sono decine negli store di Apple e Google e sono gratuiti). Questo riduce notevolmente il costo di custodire il token;

  2. Portabilità: Poiché il token non è legato ad alcun istituto finanziario, non richiede la portabilità e non presenta rischi di terzi;

  3. Trasferibilità: Quando il titolare decide di trasferire il proprio investimento o parte di esso a terzi, deve semplicemente inviarlo a un nuovo indirizzo di portafoglio di terzi. Ciò avviene in frazioni di secondo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e non ha costi;

  4. Accessibilità: Con gli ETF sull'oro, la difficoltà che incontrano le persone in zone remote del mondo è il collegamento con la banca che li distribuisce e il processo di investimento che richiede un conto di trading e la conversione della propria valuta in una valuta estera. Il processo va avanti e ogni fase richiede almeno un giorno per essere completata, con varie tasse, costi e commissioni;

  5. Usabilità: L'oro tokenizzato offre anche un modo per rendere l'oro di nuovo un mezzo di scambio. Concettualmente, un token può funzionare come moneta di scambio senza esserlo ufficialmente;

  6. Barriere geografiche: Nessuna barriera territoriale per nessun investitore;

  7. Liquidazione dell'ETF: non vi è alcun rischio in caso di liquidazione dell'ETF ma, essendo gestito dalle autorità di regolamentazione, scatta l'evento del rimborso e quindi le dichiarazioni fiscali obbligatorie in caso di plusvalenze anche in periodi in cui queste potrebbero non essere convenienti.

I contro del Token sono:


  1. Scambiabilità: Attualmente, gli ETF sono scambiati su mercati ufficiali e certamente più affidabili, mentre i token sono scambiati su mercati secondari che spesso hanno sede in giurisdizioni non sempre trasparenti dal punto di vista fiscale.

  2. Leverage: un ETF sull'oro può essere immediatamente garantiti da qualsiasi broker, mentre i token sono ancora troppo nuovi per essere accettati dalla maggioranza.


Riepilogo


Gli ETF tradizionali sono fuori dalla portata di molti investitori retail in tutto il mondo e possono essere acquistati solo con valuta tradizionale.


I token sostenuti dall'oro, invece, sono facilmente accessibili e più economici da acquistare. Non c'è bisogno di un broker per acquistare i token, possono essere acquistati tramite criptovalute e i singoli possono comprare una frazione di token.


Gli ETF sull'oro sono arrivati sul mercato nel 2003 e sono diventati uno dei prodotti più innovativi degli ultimi 15 anni. Il lancio degli ETF sull'oro è stato inizialmente accolto con enorme scetticismo. La maggior parte, se non tutti, gli scettici sono stati smentiti.


È chiaro che questo nuovo approccio all'investimento in oro sarà soggetto allo stesso scetticismo, ma probabilmente nel prossimo futuro dimostrerà che anche gli scettici si sbagliano.


Infine, EXAU Gold è un token emesso da Ephelia Capital, un gestore patrimoniale autorizzato con sede in Svizzera. Una garanzia di solidità e competenza.


Per maggiori informazioni non esitate a contattare il nostro team all'indirizzo sales@epheliagroup.com per discutere riguardo EXAU Gold token

コメント


bottom of page